00_edited.jpg

Idee & Progetti

Futuro (1997)

La mia passione per i Future Studies

 

Ho sempre vissuto nel futuro, mai nel passato, solo perchè ogni tanto dovevo il presente (per capire quanto sia così vero per me ascoltate il testo de The perspective that no longer exist il video che mi ha fatto vincere un inatteso premo all'età di 67 anni).

E non sto parlando solo della mia passione per la fantascienza (da Asimov fino a Star Wars), ma di un interessamento professionale mentre mi occupavo di strategic management come potete leggere qui.

Per chi deve gestire il processo di pianificazione strategica occuparsi di previsioni macroeconomiche e sociali è assolutamente indispensabile.

I Future Studies (in precedenza chiamati Futurologia in italiano) sono una disciplina relativamente recente, attorno agli sessanta dello scorso secolo (approfondisci su Wiki).

Lo sforzo di questi scienziati (sociologi, economisti, ecc.)  ha generato anche una straordinaria tecnica previsiva detta degli scenari in cui immaginazione e tecnica si univano per realizzare previsioni a lungo e lunghissimo termine.

Voglio riportare una celebre frase di Daniel Bell, uno dei fondatori dei Future Studies, una frase che bellissima alla quale ho fatto spesso riferimento

L'immaginazione dell'uomo

non rinuncerà mai

a fare del proprio futuro

un'opera d'arte.

Anche se i fatti smentiscono sempre questa affermazione si tratta di un auspicio meraviglioso.

Come sempre questa mia idea era n avanti sui tempi di più di vent'anni, visto che l'Italian Insitiute for Future Studies è stato fondato solo nel 2013.

futuro.jpg